Statistiche
You are here: home » depurazioni » vasca GSD
Venerdì, 15 Novembre 2019

Edilpref prefabbricati Oria

ce 858GSD

VASCHE DI GRIGLIATURA - SEDIMENTAZIONE - DISOLEAZIONE

PER LE ACQUE METEORICHE DI DILAVAMENTO

 


 

Rif. Normativi:
> D.L.vo 152/06 (Codice dell’Ambiente)
> Piano di Tutela delle Acque (R.Puglia)


RIF. REGIONE PUGLIA

Le acque meteoriche di dilavamento sono, secondo le definizioni del Piano Direttore della Regione Puglia, acque di pioggia che precipitano sull'intera superficie impermeabilizzata scolante afferente allo scarico o all'immissione.

Esse sono generalmente riconducibili a insediamenti urbani, residenziali o destinati a servizi (es. strade, piazzali piste, rampe aree di sosta, ecc.), oppure a insediamnti produttivi in cui si è provveduto ad una separazione delle acque di prima pioggia ed in tal caso identificvabili nelle acque successive ad esse.

Secondo la tipologia dell'insediamnto, le norme regionali prevedono che scarichi di questa natura siano trattati mediante grigliatura, dissabbiatura e ove previsto disoleazione.

Le acque meteoriche di dilavamento sono in genere caratterizzate da scarse proprietà inquinanti pertanto il trattamento di esse può avvenire con sistemi di separazione a gravità, dimensionati secondo la portata dello scarico.

GSD  è conforme alla marcaturamarchio cee alla norma UNI EN 858.

 

COME E' FATTO - COME FUNZIONA

Per il trattamento di queste acque EDILPREF propone una linea di impianti a monoblocco, costruiti in taglie standard, appositamente strutturati per consentire le fasi di grigliatura, dissabbiatura e disoleazione.

L'impianto consente il trattamento in continuo delle acque di pioggia ed è costituito da un modulo prefabbricato in c.a. costruito a monoblocco. Il principio di funzionamento è prettamente meccanico e si basa sulla sedimentazione delle particelle in sospensione di densità diversa da quella dell'acqua che le contiene.

 

 

DIMENSIONAMENTO
Il MONOBLOCCO GSD è costruito in grandezze standard definite per capacità idraulica di trattamento.
Trattandosi di una applicazione in linea con lo scarico, il dimensionamento della vasca va definita secondo la portata delle acque. Quest’ultima stabilita secondo tradizionali metodi di calcolo.

 

A scopo orientativo la tabella seguente riporta un'indicazione di dimensionamento secondo varie possibilità di precipitazione:

 dep tabella grigliatura 1 2015

L’impianto è fornito pronto alla posa, completo di griglia in acciaio zincato (s=25 mm) a pulizia manuale, setto deflettore frangiflusso, attacchi in pvc m/f per il collegamento alla tubazione di scarico, anelli di sollevamento, soletta di copertura con chiusini d’ispezione in ghisa sferoidale (C250) già incorporati.
Tutte le superfici interne del manufatto sono trattate con rivestimento epossidico bicomponente, le parti esterne sono rivestite con emulsione bituminosa.

dep grigliatura schema

dep tabella grigliatura 2 2015

dep gsd logo edilpref


depurazioni intro2

Utilizziamo cookie analytics di terze parti per migliorare l'esperienza d'uso del sito. Proseguendo con la navigazione si acconsente all'uso dei cookie; per negare il consenso, si rinvia all'informativa estesa. Per saperne di più privacy policy.

Accetto i cookie da questo sito. Accetto